clematidi

Clematidi, ammiriamole al Chelsea Flower Show di Londra!

In Architettura, Hobby & Fai da Te, Outdoor Design, Piscine & Giardini by Sara MeloniLascia un commento

Chi sono e come coltivare una delle specie protagoniste al Chelsea Flower Show: le clematidi.

Clematidi, fiori di un’eleganza leggera che si innalza al cielo. Grandi corolle leggere e colorate che sembrano svolazzare nell’aria, come grandi farfalle ci incantano a guardarle col naso all’insù. Tanto leggere quanto delicate le Clematis a grandi fiori. Comunemente chiamate Clematidi sono delle meravigliose piante rampicanti facenti parte della famiglia delle Ranunculacee. La loro origine è “cosmopolita”, trovando origine in diversi paesi, sono delle piante che si sono ben adattate in Europa, Cina, Himalaya, Australia e Americhe.

clematidi

Clematis Multi Blue. Photo credit: RHS

Clematidi: rampicante elegante in fiore e affascinante anche in autunno

Facile innamorarsene specialmente grazie agli ibridi che ne creano una palette di colori infinita. Per il colore adatto ad ogni stile ed esigenza di design. Il periodo di fioritura va da metà marzo fino a maggio, secondo la varietà ed il clima. La particolarità sta proprio nella corolla dalle colorazioni più disparate, che attira la nostra attenzione. Tanto da darci l’impressione che quelli che in realtà sono sepali petaloidi, grandi e appariscenti, siano i petali del fiore più piccolo, centrale e generalmente giallo.

clematidi

Clematis Guiding Promise

Nel loro periodo di fioritura ci regalano uno spettacolo di leggerezza e cromie di verde che si innalzano verso il cielo decorando i supporti di spalliere e pergole come una nuvola. L’esposizione ottimale è a mezz’ombra poiché la Clematis è una pianta che ben resiste alle basse temperature ma non sopporta le calde estati assolate. Possiamo coltivarle sia in piena terra sia in vaso (come per alcune varietà che rimangono più compatte come spiegato di seguito) da almeno 50 cm di profondità. Finita l’epoca di fioritura  continua a darci ancora spettacolo. I sepali cadono e maturano piccoli frutti secchi ovali che saranno trasportati via dal vento, mentre le sue foglie si colorano passando dal verde clorofillico ai toni caldi.

clematidi

Clematis rampicanti

Una, dieci, cento, mille clematidi!

Tra le più semplici e autentiche troviamo le Clematis patens e C. lanuginosa. Native delle lussureggianti colline della Cina. Queste specie devono il loro sviluppo in altezza alla necessità di cercare le luce tra gli alberi nei boschi. Arrampicandosi sempre più in alto fino a raggiungere altezze davvero notevoli. Mentre le loro radici penetrano il terreno affondo per raggiungere gli strati profondi del suolo per nutrirsi.

Vi sono tra gli altri i cosi detti ibridi compatti che in un periodo di 5 – 6 anni possono raggiungere 1,5 / 1,8 m di altezza e risultano idonei alla coltivazione in vaso. Tra queste C. “Mon Amour” dalle foglie a cuore e fiori grandi dai 6 – 8 cm di diametro di colore viola.

Esistono anche gli ibridi alti, cioè ad alto fusto rampicante che invece nel periodo di 7 – 8 anni possono arrivare a misurare anche 3 / 4 m di altezza. Come C. “Multi Blue” con fiori doppi larghi 8 – 13 cm. Questo genere di ibridi si prestano ad una coltivazione a spalliera o da pergolato al fine di goderne al meglio le alte fioriture che ricoprono le strutture per rampicanti o i muri ma anche perché no, avvolte su di un albero come il tronco bianco di una betulla.

Chelsea Flower Show UK

Clematidi: ancora più belle se accostate a…

Per approfittare ancora di più del loro fascino possiamo accostarle ad altre piante, secondo il nostro gusto. Ma facendo attenzione che non siano competitive tra loro e che il terreno sia ben drenato, neutro o leggermente acido.

Uno dei primi mix and match è:

  • Con i Cosmos dagli steli alti che con le loro testoline dondolanti all’aria donano dinamicità e quel tocco di naturale disordine che suscita piacevole simpatia.
  • Con le Rose abbinandole con varietà dai colori diversi creeranno una quinta compatta e rigorosa.
  • Con le Betulle per un contrasto poetico tra il candore del tronco e la voluttuosità avvolgente della clematide.
  • Con la Vite i cui tronchi nodosi e scultorei verranno smorzati dalla morbidezza della sua trama.

Per gli amanti delle clematidi, l’occasione da non perdere: Chelsea Flower Show!

Chelsea Flower Show London

Scatenate tutta la vostra fantasia con questa rampicante regina indiscussa a molti eventi di floricoltura internazionale! Presiede e troneggia negli spazi espositivi del famoso prestigioso ed ineguagliabile Chelsea Flower Show di Londra. Che ogni anno premia le migliori piante e i migliori progetti di garden design al mondo. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati ed i professionisti del settore. Buon divertimento a tutti i progettisti, designer, vivaisti, e per tutti i curiosi che avranno la fortuna di accaparrarsi i biglietti sempre sold out! Appuntamento dal 23 al 27 maggio 2017 a Londra!

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine HOUSE - Mondo Abitare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Clematidi, ammiriamole al Chelsea Flower Show di Londra! ultima modifica: 2017-03-23T09:38:53+00:00 da Sara Meloni
The following two tabs change content below.

Sara Meloni

Architetto Paesaggista, vivo e lavoro all’estero tra la Svizzera e l’Italia.Legata all’architettura da prima che ne potessi scegliere consapevolmente la strada, mi divertivo a disegnare casette con il righello e a dipingere alberi nella campagna dei nonni; Fino al connubio perfetto con gli studi in Architettura del Paesaggio e dei Giardini. Un tema affascinante che mi spinge (mi invita) a viaggiare da una parte all’altra, ed ogni viaggio è occasione per imparare, formarsi e vivere al meglio un luogo e la sua gente con la sua cultura. Ed è così che con la valigia sempre pronta non manca mai un libro a farmi compagnia (da quello tecnico e ricco di nozioni), ( a quello descrittivo) così capace di portarti al di là delle pagine.Scrivere mi permette di raccontare di quel mondo affascinante fatto di equilibrio e naturale bellezza che è il paesaggio con le sue bellezze architettoniche.
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento